Come mantenere i capelli sani sotto la doccia

Ecco come va con la maggior parte delle donne – imparano un certo modo di lavarsi i capelli quando erano bambine e non hanno mai apportano modifiche a questa routine! In effetti, anch’io sono colpevole di averlo fatto.

Sebbene non vi sia nulla di intrinsecamente sbagliato nell’applicare una particolare routine di lavaggio dei capelli, il problema inizia quando danneggia effettivamente i capelli. Potresti pensare di avere delle doppie punte o di avere una caduta di capelli perché c’è qualcosa di sbagliato nei prodotti che stai usando e cambiarli – solo per vedere se il problema persiste. Quello che devi fare è apportare alcune modifiche alla routine di lavaggio e asciugatura dei capelli per vedere un miglioramento anche entro poche settimane.

Quindi, ecco i migliori consigli per lavarli e mantenerli sani e felici!

Consigli per lo shampoo

  • Bagna i capelli prima di lavarli: i pori del cuoio capelluto sono generalmente ostruiti da olio e sporcizia. Il modo migliore per ripulirli è vaporizzare i capelli. Per fare ciò, immergere un asciugamano in acqua calda e strizzare l’acqua in eccesso. Avvolgi questo asciugamano intorno alla testa e lascialo agire per 20 minuti prima di saltare nella doccia.
  • Massaggiare i capelli bagnati prima dello shampoo: dopo aver bagnato i capelli, massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con le dita per alcuni minuti. Questo può aiutare a sciogliere la sporcizia e l’accumulo e anche a sradicare i capelli deboli dal cuoio capelluto.
  • Usa acqua fresca o tiepida: sai come si dice, che usare gli strumenti per lo styling del calore troppo alto può danneggiare i capelli? Bene, lo stesso vale anche per l’acqua calda. Il calore dell’acqua calda può rimuovere gli oli naturali e lasciare aperte le cuticole dei capelli, permettendo così a tutta l’umidità di fuoriuscire. L’acqua tiepida può aiutare a ridurre l’effetto crespo.
  • Usa shampoo senza parabeni e senza SLS: sono sicura che hai sentito parlare di come devi iniziare a usare shampoo privi di solfati (SLS) e parabeni. Mentre i parabeni sono aggiunti come conservante, il SLS aiuta a formare la schiuma. Entrambe queste sostanze chimiche sono state a lungo note come causa di irritazioni della pelle e reazioni allergiche.
  • Applicare lo shampoo solo sul cuoio capelluto: lo scopo dello shampoo è quello di pulire e rimuovere lo sporco, le cellule morte della pelle e l’accumulo di prodotto dal cuoio capelluto. Quindi, prendi una quantità di shampoo quadruplicata e massaggia fino alle radici e al cuoio capelluto.
  • Massaggiare delicatamente durante lo shampoo: quando si insapona lo shampoo, massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con le dita, muovendosi in un movimento circolare. Non solo pulirai facilmente la sporcizia dal cuoio capelluto, ma il massaggio aiuterà anche a migliorare la circolazione sanguigna ai follicoli dei capelli.
  • Non lavare i capelli tutti i giorni: la maggior parte degli shampoo contiene sostanze chimiche che possono rendere i capelli estremamente secchi e fragili se usati quotidianamente. Quindi, è meglio lavare i capelli non più di due volte o tre volte a settimana per mantenere la loro salute e il livello di umidità ottimale.
  • Non allungare il tempo di lavaggio: i capelli sono allo stato più fragile quando sono bagnati. Quindi, idealmente, dovresti lavare i capelli e applicare il balsamo entro 15 minuti .

Suggerimenti per il balsamo

  • Asciugamano asciutto prima del condizionamento: Dopo aver lavato i capelli, avvolgere un asciugamano intorno alla testa per assorbire tutta l’acqua in eccesso e quindi applicare il balsamo. Il balsamo verrà assorbito nei capelli tamponati molto più facilmente e prevenendone l’effetto crespo.
  • Non usare troppo balsamo: farà appesantire i tuoi capelli e li renderà grassi.
  • Non applicare il balsamo sul cuoio capelluto: probabilmente lo hai già sentito un milione di volte, questo perché formerà un accumulo sul cuoio capelluto e ostruirà i pori, causando una ridotta crescita dei capelli e una maggiore caduta dei capelli.

Suggerimenti per l’asciugatura

  • Asciugamano in microfibra / T-shirt in cotone: potresti non essere a conoscenza di questo, ma gli asciugamani in spugna assorbono l’umidità dai capelli mentre rimuovono l’acqua in eccesso, lasciandoli quindi asciutto. Un’opzione migliore sarebbe quella di utilizzare un asciugamano in microfibra o una maglietta in cotone più delicata sui capelli e non toglierne l’umidità.
  • Non massaggiare aggressivamente i capelli durante l’asciugatura: la maggior parte delle donne strofina energicamente i capelli con un asciugamano o li avvolge in un asciugamano per asciugarli. Entrambi questi metodi di asciugatura sono disastrosi in quanto causano annodatura, effetto crespo e rottura. Il modo corretto è usare una maglietta di cotone o un asciugamano in microfibra per asciugare delicatamente i capelli per rimuovere tutta l’acqua in eccesso.
  • Evitare l’uso di un phon: il calore di un asciugacapelli può danneggiare i capelli e causare le doppie punte allo stesso modo degli altri strumenti per lo styling col calore. Quindi, è meglio evitare di usarne uno il più possibile. Tuttavia, se è assolutamente necessario utilizzare un phon, è meglio usarlo con aria fresca.

Suggerimenti per snodare i capelli

  • un’altro ottimo modo per evitare di perdere troppi capelli è quello di snodare/pettinare i capelli nella doccia dopo aver applicato il balsamo. Basta far passare un pettine a denti larghi nella metà inferiore dei capelli per rimuovere facilmente i nodi.
  • se perdi molti ciuffi di capelli quando li spazzoli, è probabilmente perché lo stai facendo subito dopo essere uscita dalla doccia. I tuoi capelli sono delicati e più inclini a rompersi quando sono bagnati. Quindi, attendi che i tuoi capelli siano asciutti al 70% circa prima di pettinarli con una spazzola o un pettine a denti larghi.

Altre cose da tenere a mente

Se la domanda “Come sbarazzarsi dei capelli crespi dopo la doccia?” Ti ha assillato per tutta la vita, ecco una risposta. Basta applicare un po’ di condizionatore o un siero levigante dopo che i capelli si sono asciugati parzialmente. Se hai i capelli particolarmente asciutti, assicurati di utilizzare un prodotto privo di alcol, poiché l’alcol asciuga ancora di più i capelli.

Evitare di applicare troppi prodotti per capelli come lo spray, la mousse, il gel, ecc. poiché tendono ad accumularsi sui capelli e sul cuoio capelluto, intasare i pori e, infine, portare alla caduta dei capelli.

Cerca di entrare e uscire dalla doccia il più rapidamente possibile perché più a lungo i tuoi capelli sono bagnati, più a lungo sono nel loro stato fragile.

Sono sicura che alcuni di questi suggerimenti ti avranno colta di sorpresa. Ma provali e ti assicuro che vedrai alcuni risultati positivi in ​​poco tempo.

 

In che modo lo iodio aiuta nella crescita dei capelli?

 

Iodio. La prima cosa che ti viene in mente quando qualcuno menziona questo minerale è il sale. Ma, lo sapevi che è anche un nutriente essenziale per la crescita dei capelli?

Sì, hai letto bene!

Lo iodio (insieme a ferro, zinco e magnesio) è un micronutriente che sv4olge un ruolo importante non solo nella crescita dei capelli, ma anche nella crescita e nello sviluppo di tutti gli organi e i tessuti del corpo.

Chi sapeva che un elemento così oscuro ha un ruolo così importante nella salute dei tuoi capelli, eh? Quindi ecco tutto quello che ho scoperto …

Benefici dello iodio per la crescita dei capelli

L’idea di un micronutriente come lo iodio è così essenziale per la crescita e la salute dei capelli può essere sbalorditivo per alcuni, ma c’è dietro un ragionamento scientifico piuttosto solido. Ecco tutti i modi in cui lo iodio contribuisce al processo di crescita dei capelli:

Questo potrebbe sorprenderti, ma il funzionamento della tiroide ha un effetto significativo sui capelli. Questo perché la tiroide usa lo iodio per produrre la tiroxina e la triiodotironina che determinano il tasso di crescita, spessore, consistenza e colore dei capelli. Pertanto, qualsiasi disturbo della tiroide causato da una carenza di iodio può portare a capelli secchi e ruvidi. In realtà, questa è una delle cause più comuni di perdita dei capelli tra le donne.

  • Lo iodio ha proprietà anti-batteriche, antivirali e anti-fungine eccellenti che combattono tutte le infezioni che potrebbero svilupparsi intorno ai follicoli piliferi e causare la caduta dei capelli.
  • Lo iodio combatte una varietà di problemi come secchezza e ingrigimento precoce.
  • Svolge anche un ruolo nel rafforzare i capelli dalle radici e renderli spessi.

Sintomi di perdita dei capelli a causa della carenza di iodio

Poiché lo iodio svolge un ruolo così importante nel mantenimento della salute dei tuoi capelli, la sua carenza avrà ovviamente un effetto dannoso sui capelli. Ecco alcuni sintomi:

  • Una riduzione del volume e dell’assottigliamento dei capelli
  • I capelli iniziano a diventare più grossolani
  • Ingrigimento precoce
  • Aspetto di punti calvi in ​​aree che prima erano coperte di peli

Alimenti ricchi in iodio

Anche se lo iodio bianco può trattare la perdita di capelli e aiutare la crescita dei capelli in una certa misura, è ancora necessario affrontare la carenza di iodio nel corpo e l’unico modo per farlo è aggiungere iodio alla tua dieta.

Ecco alcuni cibi ricchi di iodio che puoi iniziare a mangiare!

Sale iodato: il sale iodato (e assicurarsi che indichi esplicitamente il sale iodato sulla confezione) è la fonte più conveniente di sodio e iodio che è essenzialmente necessaria per prevenire la caduta dei capelli e la calvizie causata dall’ipotiroidismo.

Semi di sesamo: principalmente, i semi di sesamo contengono iodio che aumenta la produzione di ormoni nella tiroide che aiuta la crescita dei capelli. Sono anche ricchi di vitamine B1 e B6 e acidi grassi omega-3 che sono ottimi per la salute dei capelli e del cuoio capelluto.

Ostriche e gamberetti: questi molluschi sono grandi fonti di iodio e zinco.

Merluzzo: il merluzzo e l’olio che ne deriva contengono elevate concentrazioni di iodio.

Aglio: non solo l’aglio è una ricca fonte di iodio, ma contiene anche zolfo e una miriade di altri agenti anti-infiammatori.

Prodotti lattiero-caseari: è possibile ottenere la dose giornaliera di iodio da prodotti lattiero-caseari come latte, formaggio e yogurt.

Suggerimenti

Sebbene aumentare l’assunzione di iodio possa sembrare abbastanza facile, è comunque necessario tenere a mente alcune cose per evitare di incorrere in problemi più seri:

  1. Chiedi al tuo medico quanto iodio è necessario consumare giornalmente in base all’età e al peso.
  2. Evitare di seguire una dieta a basso contenuto calorico poiché porta inevitabilmente alla carenza di iodio e può causare problemi alla tiroide.
  3. Cerca di acquistare frutta e verdura fresca e biologica il più possibile.

Quindi, ora che sai quanto sia importante lo iodio per il mantenimento della salute dei tuoi capelli, non vuoi riempirti immediatamente il frigorifero con tutti gli alimenti ricchi di iodio?

 

Come usare l’acido folico per la crescita dei capelli

 

La crescita dei capelli può essere desiderata per sempre! Ma lo sapevi che potresti accelerare il processo? Invece di aspettare e cercare di misurare di quanti centimetri i tuoi capelli sembrano essere cresciuti (o non cresciuti) negli ultimi due mesi, ci sono misure proattive che puoi adottare per aumentare il processo di crescita. Un modo è quello di assumere integratori che nutrono i capelli. L’acido folico è una di queste vitamine.

Cos’è l’acido folico?

[amazon_link asins=’B00MX2H11E,B00FJ6FJOW,B01MTOX6SM’ template=’ProductGrid’ store=’it-1′ marketplace=’IT’ link_id=’e8826785-db5a-11e8-b6c9-339ddc7ea9b5′]

L’acido folico, noto anche come vitamina B9 o Folato, è un nutriente essenziale, vitale per il funzionamento efficiente del corpo umano. È una vitamina idrosolubile la cui carenza può portare a una serie di problemi di salute, tra cui la perdita di capelli ingestibile e la crescita dei capelli rachitici. E’ presente in abbondanza in alimenti e verdure a foglia verde, è un nutriente facile da trovare quando si cercano soluzioni naturali per la perdita dei capelli.

L’acido folico è consigliato per la crescita dei capelli?

Il consumo regolare di acido folico facilita la crescita tissutale senza impedimenti e consente alle cellule di funzionare correttamente. La crescita senza ostacoli dei tessuti è essenziale quando si tratta di pelle, unghie e crescita dei capelli. La vitamina ha dimostrato di aumentare la produzione di cellule sane e quindi, è uno stimolante sia negli uomini che nelle donne. Uno studio recente ha dimostrato che il folato è efficace nel trattamento dell’alopecia. Il consumo regolare di acido folico è stato trovato miracolosamente efficace nel prevenire la calvizia maschile.

Ecco i diversi modi in cui i folati possono aiutare i capelli:

  • Il folato aiuta a metabolizzare le proteine, grassi e carboidrati con successo. Aiuta a soddisfare l’assorbimento di diversi nutrienti all’interno del corpo umano. In questo modo, i follicoli piliferi ricevono la loro alimentazione richiesta dai cibi consumati.
  • La corretta sintesi dei nutrienti aiuta a mantenere i follicoli nutriti. Questo aggiunge lucentezza e volume ai capelli.
  • La carenza di acido folico è la prima causa di ingrigimento precoce. La decolorazione dei capelli avviene come risultato di un processo chiamato anemia megaloblastica, in cui la produzione di globuli rossi aumenta in modo anomalo. Il consumo regolare di acido folico aiuta a normalizzare questo processo rispetto alla produzione dei globuli rossi.
  • Poiché l’acido folico accelera la divisione cellulare, aiuta a rafforzare la crescita dei capelli.

Acido folico e biotina per la crescita dei capelli

[amazon_link asins=’B01A8ZG2G2,B06XTYHDK6,B01FFTEB7S’ template=’ProductGrid’ store=’it-1′ marketplace=’IT’ link_id=’fcb9e16d-db5a-11e8-b92a-217afd49d528′]

Mentre molte persone già prendono Biotin per la crescita di unghie e capelli, non sempre mostrano i risultati desiderati. L’assunzione di acido folico con biotina, tuttavia, può fare una grande differenza quando si tratta di crescita dei capelli. Queste vitamine sono cibo per capelli che aumenterà la velocità di crescita. Si noterà un aumento visibile della crescita entro un paio di mesi da quando inizierai a prendere gli integratori. Tuttavia, è fondamentale consultare un medico prima di iniziare a prendere degli integratori. Le uova, le noci, i cereali integrali, la carne e legumi sono fonti alimentari ricche di biotina.

Fonti alimentari di acido folico

Se sei scettico riguardo agli integratori, puoi sempre rivolgerti alle fonti alimentari naturali. Le migliori fonti di acido folico sono la frutta, tutti gli agrumi, i fagioli secchi e tutta la verdure a foglia verde come gli spinaci, fagioli francesi, broccoli e peperoncini. Alcuni altri alimenti fortificati con questo nutriente essenziale includono il pane, i cereali, il riso, la pasta, e altri prodotti a base di multicereali.

Acido folico e zinco per la crescita dei capelli

[amazon_link asins=’B01GG7RFC6,B01FFTEB7S,B06ZY85KY1′ template=’ProductGrid’ store=’it-1′ marketplace=’IT’ link_id=’7bdbf70d-db5b-11e8-87fd-8da0444bbeb3′]

Se hai un problema di perdita di capelli che deriva dalla carenza di zinco, per aumentare l’assunzione di acido folico e zinco c’è un metodo sicuro. A differenza della biotina, che è una grande vitamina per mantenere la salute generale dei capelli e delle unghie, lo zinco limita specificamente la perdita di capelli che è il risultato di follicoli indeboliti. Tuttavia, devi sempre ottenere una diagnosi corretta prima di iniziare a prendere degli integratori. Uova, noci, ostriche, spinaci, ceci e patate dolci sono alcune ottime fonti naturali di zinco che puoi aggiungere alla tua alimentazione.